Seleziona una pagina

PREMI

Presentiamo tre importanti opere in ceramica
di altrettanti maestri faentini di risonanza internazionale

Slider

PIETRO MELANDRI

(Faenza 1885-1976)
“Sulla scia della tradizione” – Grande piatto da pompa in maiolica policroma dipinto con paesaggi e motivi a raffaellesca interamente eseguito dall’artista verso la fine degli anni ’20 del secolo scorso (ᴓ cm.63): paradigmatica prova della sua eccezionale abilità di maestro indiscusso, ancora prima di distinguersi come uno dei più originali ed innovativi protagonisti della ceramica italiana.

GUERRINO TRAMONTI

(Faenza 1915 -1992)
Tavola imbandita” – Piatto in terracotta dipinta e invetriata a cristallina in grosso spessore con originali motivi stilistici ed espressivi ideati dal maestro nel secondo dopoguerra (ᴓ cm 35). La tecnica del rivestimento a doppia cristallina, unite alle figure simboliche ed evocative, fanno di questa opera una sintesi inconfondibile dell’intera produzione del grande maestro. Anno di creazione 1975.

Slider
Slider

CARLO ZAULI

(Faenza 1926 -2002)
La materia e la forma” – Prestigiosa e significativa scultura a sfera in gres elaborata tra astrattismo e metamorfismo geologico, esemplare che rappresenta e sintetizza l’intera poetica dell’artista e la sua migliore ed originale creatività (ᴓ  cm 48).

 Classico, figurativo ed astratto, ecco la scelta di tre opere di altrettanti maestri che, nelle diverse espressioni, rappresentano momenti fra i più significativi e peculiari del Novecento italiano.

[Opere presentate da Emanuele Gaudenzi – studioso ed esperto d’arte ceramica.]

I biglietti verranno inviati entro le 72 ore successive al pagamento.

Per qualsiasi informazione contattaci a info@gruppodisabilitafaenza.it o al 375 6708007