Lotteria2021 Banner

PREMI

Presentiamo quattro importanti sculture,
premi di questa quarta edizione della Lotteria Solidale “L’arte di essere unici”

LUCCIOLE

di Fiorenza Pancino

Questa serie di sculture diventano anche lampade da cui esce la luce. Il progetto nasce dall’osservazione in natura di questi minuscoli e straordinari animali, ma il mio lavoro parla sempre, anche, di dinamiche del profondo.
In particolare questa serie allude alla relazione con i collezionisti ed all’atto della vendita delle mie opere. Nel gergo la lucciola è anche la prostituta che vende il suo corpo, così come gli artisti vendono le loro idee.

CEDIMENTI

di Fiorenza Pancino

In queste opere rifletto sul collasso emotivo e sull’esaurimento, il punto di collasso e il successivo cedimento quando ci troviamo di fronte a situazioni che non possiamo accettare o gestire.
Trovo una bellezza particolare in questo momento di abbandono: è l’inizio della rinascita e della trasformazione.

LE’GAMI O LEGA’MI

di Fiorenza Pancino

Queste opere raccontano della capacità femminile di tenere tutto insieme nelle nostre vite: amore, figli, lavoro e vita sociale. Parlano anche dei legami d’amore che contengono ma, per la doppia natura e l’ambiguità di molti di noi spinti da pulsioni complesse, ci limitano in uno spazio pesante da accettare.

TORNIO SUBITO

di Fiorenza Pancino

Questo è uno dei vasi che Pep, il mio stagista Erasmus, Pep ha tornito per me. È infatti una tecnica che abitualmente non utilizzo.
Il titolo è ovviamente ironico: spesso nel mio studio troverete una scritta simile, mi piace assentarmi, anche da me stessa.

Scopri l’artista
Fiorenza Pancino

Fiorenza Pancino nasce in Veneto nel 1966, ma vive e lavora a Faenza da oltre 20 anni. Ama la ceramica, che “le assomiglia perché soffre degli sbalzi di temperatura”, ma per le sue ricerche artistiche usa anche video, fotografia e materiali come carta e tessuto.

Fra i progetti recenti segnaliamo le residenze d’artista al Jingdezhen International Studio Artist in Cina e al Ceratekno di Toki in Giappone. Nel 2018 è stata selezionata al’European Ceramic Contest a Bornholm in Danimarca, al Sogo Museum of Art di Yokohama in Giappone e ad Art Fair Eunique a Karlsruhe in Germania. Nel 2019 la Galleria Comunale d’Arte di Faenza ha ospitato la personale La butterò sul surreale, curata da Irene Biolchini.

Nel 2011 le viene assegnata la menzione d’onore all’International Gyeonggi Ceramic Biennale ad Icheon, Corea del Sud, nel 2013 viene selezionata a Les Journes de la Céramique a Parigi, nel 2015 partecipa alla collettiva “Ceramica Viva” alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma. Nel 2017 ha vinto il premio della giuria C.Casali all’International Ceramic Competition a Mino, sempre in Giappone, e il primo premio al concorso CeramicAppignano, nelle Marche, Ceramica a Deruta in Umbria e presenta una personale al Museo del Cantir ad Argentona, in Spagna. A dicembre 2019 è stata in residenza a Roma ospite del programma Macro Asilo.

 

I biglietti verranno inviati entro le 72 ore successive al pagamento.

Per qualsiasi informazione contattaci a info@gruppodisabilitafaenza.it oppure scrivici su Whatsapp al 379 10 37 234.